Navigazione rapida (Accesskeys)

Navigazione lingue

Navigazione Breadcrumb

Pagina iniziale ... Novità & Infos
Avvio contenuto

Rendita per coniugi e superstiti

Stories

Marianna ha dieci anni meno di suo marito Peter. È attiva come casalinga e mamma ed è contenta che Peter quest’anno vada in pensione a 65 anni.


L’obbligo contributivo è assolto dal marito

Per gli ultimi 30 anni Peter ha pagato i contributi AVS / AI / IPG anche per Marianna, il  doppio del contributo minimo. Quindi Marianna non era tenuta al pagamento dei contributi.

Affiliazione come persona senza attività lucrativa

Peter è in pensione, ma Marianna ha ancora dieci anni prima di raggiungere l’età di pensionamento. Per evitare lacune contributive Marianna si deve affiliare come persona senza attività lucrativa presso la cassa di compensazione dalla quale il marito percepisce la rendita.

Sono determinanti la sostanza e il reddito conseguito in forma di rendita

L’importo dei contributi AVS / AI / IPG delle persone senza attività lucrativa, come Marianna, dipende dalla sua sostanza e da quella di Peter e pure dal reddito conseguito in forma di rendita di vecchiaia, rendita di una cassa pensione o di altre rendite.

Nessuna lacuna contributiva

se ci si iscrive come persona senza attività lucrativa

QUANDO MIO MARITO SARÀ PENSIONATO, SI OCCUPERÀ DELLE FACCENDE DI CASA.


Marianna Weber, 1966, casalinga e mamma
Content.Title

MALGRADO LA MORTE DI CURZIO LA VITA CONTINUA.


Marilena Bernasconi, 1966, impiegata di commercio e mamma

Marilena ha due figli e lavora a tempo parziale come impiegata di commercio. Suo marito Curzio è deceduto da 15 anni.


Rendita per vedova e rendite per orfani

Dalla morte di suo marito Marilena beneficia di una rendita per vedove. I suoi due figli  Sabrina e Patrick hanno beneficiato di una rendita per orfani ciascuno fino al termine della loro formazione. L’ammontare totale delle rendite è stato calcolato dalla Cassa di compensazione tenendo conto degli anni contributivi di Curzio, del suo reddito e degli  accrediti per compiti educativi.


È pagata la rendita più alta

Fra dieci anni Marilena raggiungerà l’età di pensionamento ed avrà diritto alla sua rendita di vecchiaia. Avendo ancora diritto alla rendita per vedove: le sarà pagata solamente la rendita con l’importo più alto.

Diritto

ad una rendita per vedova e a una rendita di vecchiaia


Questo potrebbe interessarsi