Navigazione rapida (Accesskeys)

Navigazione lingue

Avvio contenuto

Assegni per grandi invalidi

Cosa si intende per assegni per grandi invalidi?

È considerato grande invalido chi deve ricorrere all'aiuto regolare ed importante di terzi per svolgere gli atti ordinari della vita quotidiana (alzarsi, lavarsi, vestirsi, mangiare ecc.), necessita cure permanenti o sorveglianza personale.

Quando sono concessi gli assegni per grandi invalidi?

Se è necessaria l'assistenza regolare ed importante di terzi per compiere gli atti ordinari della vita.

I beneficiari di rendite di vecchiaia o prestazioni complementari dell'AVS percepiscono un assegno per grandi invalidi alle seguenti condizioni:

  • presentano una grande invalidità di grado lieve*, medio o elevato,
  • la grande invalidità è durata ininterrottamente almeno per un anno e
  • non hanno diritto ad assegni per grandi invalidi dell'assicurazione infortuni obbligatoria o dell'assicurazione militare.
Se una persona beneficia già di un assegno per grandi invalidi dell'assicurazione invalidità prima della nascita del diritto ad una rendita di vecchiaia, continuerà a beneficiare di un importo almeno equivalente.

L'ottenimento dell'assegno per grandi invalidi non dipende dunque dal reddito o dalla sostanza bensì dal grado della grande invalidità.

* Conformemente al nuovo ordinamento del finanziamento delle cure entrato in vigore il 1° gennaio 2011 le persone che hanno raggiunto l'età di pensionamento AVS che vivono a domicilio possono avere diritto a un assegno per grandi invalidi di grado lieve dell'AVS.

Piè di pagina