Navigazione rapida (Accesskeys)

Navigazione lingue

Navigazione Breadcrumb

Pagina iniziale ... Novità & Infos
Avvio contenuto

Plafonamento delle rendite per coniugi e rendite individuali per partner

Stories

Giulia sta per raggiungere l’età di pensionamento e va in pensione contemporaneamente a suo marito Renato.


Rendita massima per coniugi 3 555 franchi

Essendo coniugi le rendite di Giulia e Renato non possono superare il 150 % della rendita massima (2 730 franchi). In totale sono 3 555 franchi. Siccome le loro rendite sommate superano questo importo sono plafonate proporzionalmente.

150 %

Plafonamento delle rendite per coniuge e per unioni domestiche registrate

 

MIO MARITO ED IO VOGLIAMO GODERCI INSIEME IL TEMPO LIBERO.


Giulia Botta, 1956, assistente di direzione
Content.Title

CONTINUARE A LAVORARE DOPO I 64 ANNI? PER ME UNA POSSIBILITÀ!


Monica Sassi, 1956, ingegnere

Monica e Claudio non sono sposati. Il suo pensionamento non ha nessuna influenza sulla rendita di Monica.


Al massimo 2 370 franchi di rendita per persona sola

Nei casi di convivenza la rendita non è plafonata. Monica e Claudio ricevono così ognuno
una rendita singola.


Continuare a lavorare dopo i 64 anni?

Monica ha delle lacune contributive! Infatti ha studiato e lavorato per qualche anno all’estero deve quindi fare i conti con una rendita ridotta. Monica valuta se continuare a lavorare per ulteriori tre anni dopo l’età di pensionamento di 64 anni. Può riscuotere la rendita oppure rinviarla. La sua rendita sarà comunque ridotta, ma il rinvio le permetterà di avere un supplemento.

100 %

Rendite individuali per partner


Questo potrebbe interessarsi