Navigazione rapida (Accesskeys)

Navigazione lingue

Navigazione Breadcrumb

Pagina iniziale ... Assicurazioni sociali > Glossario
Avvio contenuto

Grado d’invalidità

Il grado d’invalidità è un concetto economico, non medico. Il grado d’invalidità si ottiene dal confronto tra il reddito conseguito prima dell’insorgere dell’invalidità (reddito senza invalidità) e quello che può ancora essere conseguito con l’invalidità (reddito d’invalido). Viene quindi quantificata in percentuale la perdita di guadagno provocata dal danno alla salute esistente. A seconda della percentuale di perdita di guadagno e dunque del grado d’invalidità, si ha diritto a un quarto di rendita, a una mezza rendita, a tre quarti di rendita o a una rendita intera. Il grado d’invalidità determina il tipo di rendita AI per la quale sussiste un diritto, secondo le modalità seguenti: •grado d’invalidità almeno del 40 per cento: un quarto di rendita; •grado d’invalidità almeno del 50 per cento: mezza rendita; •grado d’invalidità almeno del 60 per cento: tre quarti di rendita; •grado d’invalidità almeno del 70 per cento: rendita intera. Se il grado d’invalidità è inferiore al 40 per cento, non si ha diritto ad alcuna rendita AI.