Navigazione rapida (Accesskeys)

Navigazione lingue

Navigazione Breadcrumb

Pagina iniziale ... Novità & Infos
Avvio contenuto

Che fare in caso di lacune contributive?

Stories
Colmare le lacune contributive con il pagamento dei contributi arretrati

Colmare le lacune contributive con il pagamento dei contributi arretrati

Negli ultimi anni Serena è stata  spesso in viaggio. Richiede un estratto del suo conto individuale per verificare se ha delle lacune contributive.


Il pagamento dei contributi arretrati è possibile retroattivamente fino a cinque anni

Sul conto individuale di Serena manca un anno di contributi di tre anni fa: può quindi pagare l’anno. Non avrà diminuzioni della rendita. Se le lacune contributive risalgono a più di cinque anni, non è possibile effettuare dei versamenti retroattivi e la rendita è diminuita a vita.

GRAZIE ALL’ESTRATTO DEL MIO CONTO INDIVIDUALE HO SEMPRE SOTTO CONTROLLO EVENTUALI LACUNE CONTRIBUTIVE.


Serena Mossi, 1981, assistente di volo
Content.Title

SONO STATA ALL’ESTERO PER DUE ANNI. QUAL’È LA SITUAZIONE PER LA MIA AVS?


Sabrina Mossi, 1981, grafica

18 – 20

Le lacune contributive possono essere colmate con gli «anni di gioventù»

Sabrina e il suo ragazzo dieci anni fa sono stati due anni all’estero. A quel momento non hanno pensato di pagare i contributi AVS, AI e IPG.


Chi paga i contributi presto potrà compensare meglio eventuali lacune

Sabrina ha solamente due anni di lacune contributive. Dopo l’apprendistato però ha sempre lavorato e dai 18 ai 20 anni ha realizzato i cosiddetti «anni di gioventù». Con questi può compensare le lacune contributive. Per essere sicura di avere sempre pagato tutti i contributi, Sabrina richiede ogni quattro o cinque anni un estratto del conto individuale gratuito.


Questo potrebbe interessarti anche