Navigazione rapida (Accesskeys)

Navigazione lingue

Avvio contenuto

Prestazioni complementari

Quando gli assicurati ricevono prestazioni complementari?

Quando le rendite o le indennità giornaliere non possono garantire il fabbisogno vitale.

Le rendite AI e le indennità giornaliere devono in linea di principio poter garantire il fabbisogno vitale di una persona invalida. Quando queste prestazioni non sono sufficienti, perché ad esempio non sono integrate da nessun altro reddito, possono essere richieste prestazioni complementari. Si tratta di prestazioni che coprono la differenza tra il reddito effettivo e un determinato limite di reddito stabilito, il fabbisogno vitale.

Anche le prestazioni complementari spettano di diritto, non hanno perciò carattere assistenziale.

Dove deve essere inoltrata la domanda?

Presso l'agenzia comunale AVS del proprio domicilio.

La domanda di prestazioni complementari dell'AI deve essere inoltrata per mezzo del formulario ufficiale presso l'agencia comunale AVS del luogo di domicilio appure presso la cassa cantonale di compensazione:
Contatti - Organi per prestazioni complementari

Le prestazioni complementari non vengono versate retroattivamente bensi a partire dalla data d'inoltro della domanda.

Piè di pagina